2 Ago 2018
96 Views

Drupal vs. WordPress

By

Come avete notato il mio nuovo sito si basa su WordPress e non più su Drupal. Realizzo siti da quando si programmava in codice HTML ed il CSS era ancora una lontana chimera. Negli anni novanta vidi i primi CMS all’opera e dopo qualche anno di prove scelsi Drupal come piattaforma per realizzare i siti miei e dei miei clienti. Sviluppai siti dalla versione 4 di Drupal e l’ho sempre trovato un sistema potente che permette di ottimizzare e customizzare praticamente tutto e dopo una curva di apprendimento non proprio breve si riesce a fare quello che si vuole. A metà dei 2000 iniziai a sondare la possibilità di WordPress ma lo ritenevo troppo semplice per le mie esigenze. Avevo bisogno di adattare le idee dei clienti ai loro siti, creare varie possibilità di pubblicazione di articoli con campi personalizzati in base alle richieste del cliente stesso, che a volte erano veramente particolari. Poi sapete entra i gioco anche il discorso di dover iniziare tutto di nuovo, del fatto che si è abitati ad usare un sistema etc.
Qualche anno fa però riprovai ad utilizzare WordPress e lo trovai migliorato, non più la piattaforma per blog ma uno strumento più completo così iniziai a testarlo più nel dettaglio. Nel frattempo il lavoro di consulenza e realizzazione siti web mi diventava stretto, troppo tempo perso per pochi soldi e decisi di dedicarmi solamente alla mia passione il video e più precisamente al video immersivo che poi si è espanso nella realtà virtuale. Drupal è un sistema che necessita continui aggiornamenti non dal punto di vista di plugin ma di programmazione, devi insomma stare sempre sul pezzo. Sinceramente non ne avevo più voglia e tempo e, anche se lo ritengo il miglior CMS in circolazione, sono passato a WordPress. WordPress ha sicuramente dei limiti ma per le mie esigenze è più che sufficiente. Non creo più siti perciò il sistema di plugin a disposizione soddisfa tutte le mie esigenze. Ci sono tanti temi già pronti così non c’è da lavorare troppo sui CSS e riesci ad avere un sito degno di questo nome con meno ore di lavoro dal punto di vista di setup ed aggiornamenti.
Alla fine potrebbe essere una sconfitta di Drupal vs. WordPress, io invece la vedo come la più grande vittoria. Drupal è per siti seri, per siti con grosse necessità di gestione, che devono essere realizzati per funzionare, WordPress è per i propri siti personali anche se molti con alcuni plugin dedicati hanno aperto ecommerce e/o siti molto complessi. Per ora sto su WordPress poi si vedrà.

Article Tags:
· ·
Article Categories:
Web